L’educatore: un funambolo tra i bambini

ll suo ruolo è quello di sempre stare un passo indietro, procedendo anche per tentativi, ma sempre nell'ottica di non cadere nella tentazione di proporre e dirigere il gioco, lasciando spazio ai bambini stessi.

Riflettiamo sempre troppo poco su che cosa può orientare davvero il nostro lavoro educativo. Sicuramente ciò che ci può aiutare è domandarsi se quello che stiamo facendo risponde ai bisogni dei bambini. Quali sono i criteri che possono sostenere le scelte educative degli educatori?

Per continuare a Leggere l'articolo di Sabrina Gori pubblicato da Giunti Scuola Clicca Qui