La competizione non è per tutti e non seleziona i migliori, solo i meno sensibili PDF Stampa E-mail

Breve riflessione di Paolo Crepet, psichiatra e sociologo pubblicata sulla rubrica Psicologia e Musicoterapia

.........“Ti voglio bene se prendi tutti nove, altrimenti te ne voglio di meno….”Quei genitori comunicano, senza saperlo disistima. Ai bambini Abarth viene negato il diritto fondamentale che ogni essere umano acquisisce nel momento in cui viene al mondo: il diritto all’amore e all’accettazione incondizionati dei suoi genitori. 

Per leggere l'intero articolo Clicca qui