“Perché il bambino morde?”

Molti bambini mordono, soprattutto nella fascia d’età compresa tra 1 e 3 anni. Mordono altri bambini, fratellini o sorelline, mamme, papà, estranei ed educatori, sia a casa che all’asilo e questo accade perché durante l’infanzia i bambini utilizzano diverse modalità per esprimere il proprio mondo interiore: gridano, piangono, fanno i capricci e, talvolta, mordono.
Il morso nei bambini è un comportamento che spesso destabilizza genitori ed educatori eppure, proprio perché è una delle forme di espressione dell’infanzia, entro certi limiti deve essere considerata una manifestazione fisiologica e come tale non deve destare eccessiva preoccupazione.

Quante volte il vostro bambino ha morso qualcuno senza un perché? Già, a volte i rimproveri non sono la soluzione giusta, ma è necessario non sottovalutare certi gesti e coglierne il senso.

Ci aiuta a farlo la dr.ssa Martina Valizzone, specialista in psicologia il cui articolo è pubblicato in collaborazione tra GiuntiScuola e Pazienti.it. Per leggere tutto l'articolo Clicca qui