La "valutazione mite" alla scuola dell’infanzia: osservare senza etichettare PDF Stampa E-mail

Osservazione, Fiducia, Incoraggiamento.

Sono queste le parole che secondo Cinzia Mion, formatrice, psicologa, dirigente scolastica, dovrebbero accompagnare la valutazione. 

"All’interno di qualsiasi processo di educazione/istruzione - spiega - la valutazione dovrebbe rispondere alle domande: dove voglio andare? Come desidero accompagnare i bambini e verso cosa? 

Per leggere l'intervesta rilasciata da Cinzia Mion a GiuntiScuola, Clicca qui