Metti una Sera con ... gli Esperti del Venerdì Edizione 2013 PDF Stampa E-mail

E' ripartita venerdì sera, 1 Marzo 2013, presso i locali dell’SMS Mutuo Soccorso 1883 di Rifredi, l’Edizione 2013 di Metti una sera con…gli Esperti del Venerdì.

Ad inaugurare le serate è stato il Prof. Vieri Boncinelli, specializzato in Ostreticia, Ginecologia e Psicologia Clinica.Il relatore, il cui intervento potrete presto rivedere su yuotube ed anche sul nostro Sito, affrontando con il pubblico il tema dell'Adolescenza.


(vedi un estratto della serata "QUALE ADOLESCENZA OGGI?")

(vedi la presentazione "Lo sviluppo adolescenziale")

I video della serata con il Prof. Viei Boncinelli sono pubblicati ai seguenti indirizzi:


Anche stasera ci è stato fornito un contributo molto interessante per riflettere su di "noi" e sulle nostro modo di relazionare con i nostri figli.

Il Dott. Alessio La Rocca, psicoterapeuta, ci ha ben condotto con una esauriente esposizione all'interno di un tema, quello delle bizze dei bambini, che tanto sconvolge noi genitori.

La Saletta Nesti di Villa Montalvo completa nonstante la ricorrenza dell'8 Marzo e il pubblico molto attento. Peccato che gli orari di chiusura della stessa abbiano smorzato alla fine la possibilità di fare domande da parte degli intervenuti.

A iniziativa terminata, essendo La Clessidra un'associazione prevalentemente formata da donne, abbiamo deciso di prenderci un pò di tempo per ricordare anche noi una data importante.

(vedi un estratto della serata "BAMBINI BIZZOSI, GENITORI IN CRISI: COSA SI PUO' FARE?")


I video della serata con il Dott. Alessio La Rocca sono pubblicati ai seguenti indirizzi:


Prima delle due serate al Cappell'Ajo Matto, gremito di genitori, insegnati ed educatori venuti per ascoltare il Prof. Giuseppe Sparnacci, pedagogista e psicoterapeuta, che ci ha riportati magistralmente all'interno dei valori del "Gioco giocato Fuori" nei cortili, nelle piazze e negli spazi verdi con gli amici ed i coetanei e non solamente praticato sui campi da calcio, da basebaal o da tennis ...mediato da adulti talvolta non all'altezza del ruolo educativo oltre che preparativo.

Quel gioco che permetteva e permetterebbe ancora, alle bambine ed i bambini, eccezionali conquiste di autonomia, la possibilità e l'esercizio per imparare a trovare, in prima persona, le soluzioni ai conflitti con gli amici, senza rischiare, relegandosi in solitudine davanti ad un pc, a una tv o a un video gioco, l'impoverimento relazionale.

(vedi un estratto della serata "IL GIOCO: FATTORE DI CRESCITA E ACQUISIZIONE DI COMPETENZE (dalla nascita all'adolescenza)

vedi la PRESENTAZIONE:

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte1

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte2

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte3

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte4

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte5

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte6

Il gioco= fattore di crescita e acquisizione di competenze1_Parte7


I video della serata con il Prof. Giuseppe Sparnacci sono pubblicati ai seguenti indirizzi:

Il quarto ed ultimo appuntamento di Metti una Sera con ... gli Esperti del Venerdì si è concluso con l'intervento del Dr. Paolo Sarti che ha intrattenuto un pubblico attento e divertito sul tema "Bambini mal-educati".

L'ironico Pediatra fiorentino ha cercato di farci riflettere, portandoci pratici esempi,  su quanto con i nostri atteggiamenti e comportamenti ansiosi e a volte poco autorevoli, permettiamo ai nostri figli di compiere le esperienze che facilitano l'autonomia, la consapevolezza e l'assunzione delle proprie responsabilità.

L'intervento è stato trasmesso in diretta streaming ed anche coloro che seguivano da casa hanno potuto, come i presenti, porre domande ed avere esaurienti risposte.

(vedi un estratto della serata "BAMBINI MAL-EDUCATI)

I video della serata con il Dr. Paolo Sarti sono pubblicati ai seguenti indirizzi:


Con la sintesi dell'indagine sulla soddisfazione dei partecipanti agli incontri

salutiamo tutti gli amici de La Clessidra e diamo appuntamento al prossimo anno.