LA CLESSIDRA Associazione Arci di Volontariato
“Fammi giocare solo per gioco”

Per la Giornata dei Diritti dei Bambini  Anna Lia Galardinl in un articolo pubblicato su GiuntiScuola si sofferma sul diritto al gioco di ciascun bambino, affermando che la garanzia di questo diritto coinvolge anche il ruolo dell'educatore.

Per continuare a leggere l'articolo di Galardini, clicca qui

 
Vicini ai bambini che crescono.

Camminare a fianco durante la frequenza dei bambini alla scuola dell’infanzia, è un’esperienza che unisce genitori e insegnanti nell’impegno di accoglienza, cura e reciprocità

È arrivato un tempo educativo in cui insegnanti e genitori hanno bisogno di confrontarsi fra loro per comprendere i bambini uno per uno, per pensare risposte ai bisogni di ciascuno di loro, per imparare a conoscerli nel loro modo di essere.

Clicca qui per proseguire la lettura dell'articolo di Marcella Dondoli, pedagogista pubblicato su GiuntiScuola

 
"Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori"

Il Centro Regionale di Documentazione per l'Infanzia e l'Adolescenza pubblica un articolo sul  documento realizzato dall'Autority sull'enunciazione di diritti e principi di valore etico mirati a promuovere la centralità dei figli proprio nel momento della crisi della coppia.

Per leggere tutto l'articolo e accedere alla Carta dei Diritti, Clicca qui

 
A scuola con i bambini: saperli ascoltare apprendendo se stessi

L'esperienza di una insegnante nella gestione di un bambino con cui era difficile relazionarsi.

Clicca qui  per leggere tutto l'articolo di Marcella Dondoli pubblicato su Scuola dell'Infanzia 3 6 edito da GIUNTIScuola.


 
Gianni Rodari, le 10 filastrocche più belle

23 ottobre 1920, nasce a Omegna Gianni Rodari.
Nel 1960 incomincia a pubblicare per Einaudi e la sua fama si diffonde in tutta Italia.
Il primo libro che esce con la nuova casa editrice è Filastrocca in cielo ed in terra nel 1959.

Clicca qui per leggere le 10 filastrocche pubblicate da (3nz.it)




 
Leggere i dati per orientare il cambiamento

Nei nidi d'infanzia italiani si registra un livello di frequenza del 24%, ben 11 punti percentuali in meno della media dei Paesi OSCE.
Da questo dato parte una riflessione a cura di Sonia Iozzelli sul sito di GIUNTI SCUOLA.

Potete leggere l'articolo cliccando qui


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 20